Benefici fiscali

Tutte le donazioni sono fiscalmente deducibili o detraibili se effettuate attraverso bonifici bancari, versamenti in conto corrente postale, assegni circolari o bancari intestati ad Aima Reggio Emilia – ODV recanti la clausola “non trasferibile”, carte di credito, anche prepagate.

Non dimenticare di conservare:

  • la ricevuta di versamento, nel caso di donazione con bollettino postale;
  • l’estratto conto della carta di credito, per donazioni con carta di credito;
  • l’estratto conto del tuo conto corrente (bancario o postale), in caso di bonifico.

Le agevolazioni fiscali non sono cumulabili tra di loro. Sono escluse dai benefici fiscali le donazioni versate in contanti (modalità non tracciabile).

Benefici fiscali per persone fisiche

Il Codice del Terzo Settore (D.Lgs 117/2017) ha introdotto un nuovo sistema di detrazioni e deduzioni delle erogazioni liberali a favore degli Enti del Terzo Settore.

In particolare l’art.83, al comma 1 e 2, prevede, per le erogazioni liberali in denaro o in natura effettuate dalle persone fisiche a favore di Organizzazioni di Volontariato (OdV) due possibilità alternative:
una detrazione d’imposta (IRPEF) pari al 35% dell’importo donato fino ad un massimo di 30.000 euro;
una deduzione, nel limite del 10%, dal reddito complessivo dichiarato. Se la deduzione supera il reddito complessivo dichiarato, diminuito di tutte le deduzioni, l’eccedenza può essere dedotta fino al quarto periodo di imposta successivo.

Benefici fiscali per persone giuridiche (Enti e società)

L’art. 83, comma 2, D. Lgs 117/17 prevede che le liberalità in denaro o in natura erogate a favore degli enti del Terzo Settore da enti e società sono deducibili dal reddito complessivo netto nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato.

Se la deduzione supera il reddito complessivo dichiarato, l’eccedenza può essere dedotta fino al quarto periodo di imposta successivo.

GRAZIE PER IL TUO PREZIOSO CONTRIBUTO!