Progetti per persone con demenza e caregiver

La nostra Associazione gestisce diversi progetti rivolti a persone con Alzheimer – o altre forme di demenza – e ai loro familiari e caregiver con  l’obiettivo di aumentare il loro benessere e migliorare la qualità della loro vita:
Caffè Incontro

Centro di Ascolto
Gruppi di Sostegno
Il PassaTempo
Incontri Informativi
Musicoterapia
Pomeriggi in Palazzina
Settimana al Mare
Tempo d’Incontro

Siamo un’associazione di volontariato, pertanto tutti i nostri progetti sono gratuiti e aperti a tutti.

fotografia gita dei Caffè Incontro e di Tempo di Incontro progetti per persone con Alzheimer diAIMA Reggio EmiliaLe attività rivolte a persone con Alzheimer o altre forme di demenza – e ai familiari che li assistono – si realizzano in convenzione con l’Ufficio di Piano del Distretto di Reggio Emilia, il Servizio Sociale Integrato dell’Unione Comuni Pianura Reggiana, il Nuovo Ufficio di Piano Unione Comuni Bassa Reggiana, l’Ufficio di Piano dell’Unione dei Comuni della Val d’Enza, in collaborazione con il Programma Anziani e Fragilità dell’AUSL IRCCS di Reggio Emilia.

I progetti

A Reggio Emilia dal 1997 aiutiamo le persone con demenza e le loro famiglie esprimendone le principali necessità e offrendo servizi per sostenerle e accompagnarle nel faticoso lavoro di cura, realizzando così una rete di solidarietà e aiuto che aiuta concretamente a migliorare la qualità della loro vita.

volontari e familiari di AIMA Reggio Emilia - progetti per persone con Alzheimer e demenzaLe nostre attività sono rivolte a familiari, persone con demenza e operatori: consulenze psicologiche, legali, ambientali, gruppi di sostegno, attività di aggregazione e recupero della socializzazione con laboratori creativi, stimolazione di ricordi ed emozioni, attività ludiche e di movimento, musica, feste e gite, ma anche corsi di formazione e informazione sulle diverse problematiche della malattia.

Dall’aprile 2018 abbiamo attivato il progetto dei Laboratori Benessere, ovvero percorsi di gruppo per persone con più di sessant’anni sui quattro temi che la ricerca individua come punti di leva per la prevenzione delle malattie neurodegenerative: alimentazione, attività fisica, attività cognitiva e socializzazione. Questo progetto si realizza in rete con altre Associazioni della Regione aderenti all’Associazione AlzheimER Emilia Romagna e nasce da un’idea dell’Associazione Amici di Casa Insieme di Cesena.

Il contesto di riferimento

La demenza rappresenta oggi un problema sociale e culturale, perché il numero di casi diagnosticati presso i Centri Disturbi Cognitivi e Demenze è in costante aumento e questa malattia coinvolge non solo le persone che vivono con la demenza ma ha anche importanti ricadute sui caregiver e l’intero nucleo familiare: ogni anno in provincia di Reggio Emilia vengono diagnosticati dai Centri Disturbi Cognitivi e Demenze più di 1.600 nuovi casi di demenza. Nello specifico, in provincia di Reggio Emilia nel corso del 2017 1.695 persone hanno ricevuto una diagnosi di demenza e 790 una diagnosi a rischio evoluzione a demenza.

Il percorso di accettazione della diagnosi è molto complesso, spesso segnato dallo smarrimento, dalla negazione della realtà di malattia e dalla ritrosia a chiedere aiuto: si tende a fare da soli. Un’altra difficoltà è determinata dalla convinzione di “non potere fare più nulla”, poiché attualmente non esistono farmaci in grado di guarire la malattia. Eppure sappiamo dalla letteratura e abbiamo verificato nell’esperienza che le cure più efficaci sono la relazione, la socializzazione, la possibilità di esprimere ciò che ancora si è in grado di fare e di essere.

Video

Qui a seguire, nella video-intervista “Senza Memoria”, la nostra Presidente Simonetta Cavalieri racconta la storia e i progetti Aima Reggio Emilia:

A seguire un secondo video – per gentile concessione di Telereggio – con le riprese dell’intervista a “Buongiorno Reggio” di mercoledì 20 maggio 2015, nella quale vengono presentate le attività dell’Associazione a sostegno di persone affette da demenza e Alzheimer a Reggio Emilia, il progetto Caffè Incontro e il docufilm Al di là del tempo, oltre le parole di Giuditta Mora.

Qui Stefania Bondavalli di Telereggio intervista la nostra Vicepresidente Renata Azzali, la familiare Paola Torreggiani e la dott.ssa Federica Aleotti, psicologa del Programma Anziani e Fragilità dell’AUSL di Reggio Emilia.

AIUTACI: dona ad Aima il tuo 5×1000 e con il tuo aiuto continueremo a realizzare i nostri progetti gratuiti e aperti a tutti.