Relazione di Missione

Copertina della relazione di missione associazione alzheimer reggio emilia AIMA OnlusLettera della Presidente alla Relazione di Missione 2015 – 2016

Questa relazione di missione che accompagna il bilancio di esercizio ci consente di documentare, rendicontare adeguatamente e dare trasparenza con dati oggettivi all’operato dell’associazione e ai risultati ottenuti.

Il documento nasce da una attenta elaborazione dei dati raccolti in questi anni avendo come riferimento la nostra storia e i nostri valori.

Dal 2015 a oggi, il Consiglio Direttivo di AIMA Associazione Italiana Malattia di Alzheimer Onlus Reggio Emilia ha scelto di lavorare al fine di aumentare la visibilità e favorire la crescita dell’associazione, poiché da una analisi interna svolta alla fine del 2014 risultava evidente che, nonostante le tante attività in essere, era ancora troppo poco conosciuta sul territorio, soprattutto tra tutti coloro che non erano direttamente a contatto con persone malate o non si occupavano della patologia a livello lavorativo; inoltre era evidente la carenza di soci e volontari a fronte del grande numero di ore di attività svolte.

Per queste ragioni, sono stati costituiti cinque gruppi interni di lavoro al fine di facilitare la comunicazione interna e coordinare in modo più efficace le tante iniziative; è stata realizzata una giornata di formazione dedicata al consiglio direttivo, dipendenti e collaboratori; sono stati organizzati incontri con i volontari per la conoscenza reciproca ed il confronto sui progetti; sono state avviate collaborazioni con professionisti dedicati alla comunicazione e all’ufficio stampa; si è investito molto in attività di formazione e sensibilizzazione.

I risultati più evidenti si vedono nell’aumento dei soci iscritti che sono passati da 110 nel 2015 a 142 nel 2016; nel numero dei volontari attivi che sono passati da 49 nel 2015 a 60 nel 2016; nei contatti complessivi del nostro Centro di Ascolto che sono passati da 313 a 546. Questi dati segnalano un dialogo sempre crescente con il territorio.

Inoltre, un dato importante per noi è aver constatato, attraverso i colloqui di bilancio con i familiari, la loro soddisfazione in merito alla qualità dei progetti ritenuti competenti e accoglienti. A questo proposito, vorrei sottolineare il grande valore dei volontari (prezioso e fondamentale per la realizzazione dei progetti) e ringraziarli per la loro vicinanza affettuosa espressa alle persone malate e ai loro familiari.

AIMA Reggio Emilia ha continuato in questi anni il lavoro di rete e stimolo verso Enti e Servizi, obiettivo che l’associazione ha perseguito sin dall’inizio delle sue attività, attraverso la partecipazione ai tavoli di zona, ai tavoli di quartiere, ai gruppi di progettazione, ai comitati consultivi misti, collaborando con altre associazioni, ecc.

Per quanto riguarda la situazione economica, le entrate da convenzioni non consentono di coprire tutte le spese relative ai progetti e, anche per questo, l’associazione ha continuato ad impegnarsi in iniziative di raccolta fondi che rappresentano momenti importanti e opportunità di sensibilizzazione verso la cittadinanza.

Il mio ringraziamento va dunque a tutti i donatori, ai soci, ai volontari, ai consiglieri, ai collaboratori e a tutti coloro che hanno ci hanno sostenuto e aiutato partecipando alla vita della nostra associazione.

La Presidente di AIMA Onlus Reggio Emilia
Simonetta Cavalieri


 Relazione di Missione 2015 – 2016.pdf


Relazione di Missione 2011.pdf